Re Panettone™ III: con le parole c’è più gusto/4

Tullo Montanari a Re Panettone™ 2010. Foto di Mourad Balti Touati

Novità di quest’anno, gli incontri e i dibattiti. Il 27 e il 28 novembre 2010 a Re Panettone™ 2010 giornalisti, gastronomi, pasticcieri si sono affrontati su temi riguardanti il protagonista della festa, perché se il panettone è una delizia da mangiare, è anche un interessante tema culturale. Gli incontri sono stati moderati dal sottoscritto. Le due giornate di sono concluse con un monologo di Tullo Montanari, cultore del dialetto e di tradizioni meneghine, dal titolo Storie di panettoni. Poesie, racconti, riflessioni

Incontri di sabato 27 novembre

Paolo Marchi, Stanislao Porzio, Roberto Perrone

Paolo Marchi, inventore del congresso di cuochi Identità Golose e giornalista del Giornale, e Roberto Perrone, scrittore e giornalista gastronomico e sportivo del Corriere, si sono affrontati sulla diatriba Panettone: solo a Natale o tutto l’anno? Mentre il secondo sosteneva l’opportunità di un consumo confinato alla Festa per eccellenza, per rispettare stagionalità e tradizioni, il primo era decisamente per il panettone tutto l’anno, perché la sua bontà non deve essere relegata a pochi giorni di dicembre.

Luca Montersino, S.P., Federico Quaranta

Luca Montersino, titolare della pasticceria Golosi di salute di Alba e responsabile della pasticceria della catena Eataly ha dialogato con Federico Quaranta, conduttore di Decanter su Radio Due Rai, nell’incontro Panettone e salute: non è un ossimoro, mettendo a fuoco il fatto che con ingredienti meno diffusi la pasticceria può rivelarsi più leggera e digeribile, pur rimanendo gustosa.

In Panettone o pandoro? si sono scontrate le opinioni di Paolo Paci, scrittore e vicedirettore de La cucina italiana, e Alex Guzzi, critico enogastronomico del Corriere della sera, appassionato pandorista il primo, convinto panettonista il secondo.

Nicola Boscoletto, presidente del consorzio sociale Rebus, ha presentato l’interessante storia della branca dolciaria di quest’ultimo, I Dolci di Giotto, cooperativa della quale fanno parte i 15 detenuti del carcere Due Palazzi di Padova che producono da alcuni anni ottimi panettoni, sotto la guida del pasticciere Lorenzo Chillon.

Un bel momento è stato dedicato al maestro emerito Olindo Meneghin, pasticciere 89enne di Badia Polesine (RO), che nella sua lunga e fortunata esistenza è stato dipendente di Angelo Motta, che ha conosciuto di persona, direttore della pasticceria del Caffè Padrocchi di Padova, consulente della Borsari, titolare di due pasticcerie e anche consulente dell’industria dolciaria nipponica Donq.

Incontri di domenica 28 novembre

Elena Barusco e Samanta Cornaviera

L’altra faccia del panettone vedeva due protagoniste al femminile: Elena Barusco, conduttrice su Radio Popolare di Cook & Roll, e Samanta Cornaviera, conduttrice di Marconi & sapori sulla radio omonima. Hanno presentato e fatto degustare panettoni industriali, per sottolineare la differenza tra questi e l’eccellenza artigianale presente a Re Panettone™.

Luigi Dallagiovanna e Achille Zoia

Achille Zoia, grande maestro lievitista e “papà del panettone moderno” secondo il Gambero Rosso, e Luigi Dallagiovanna, produttore di eccellenti farine, hanno parlato del loro percorso individuale e del loro incontro professionale, l’uno come consulente d’eccezione e l’altro come titolare di uno dei mulini italiani di punta.

Pinuccio Del Menico, conduttore su Telenova del programma seguitissimo a Milano “Dentro la città”, ha interrogato il Sal De Riso, Pasticciere dell’Anno oltre che ospite del sabato a “La prova del cuoco” di Antonella Clerici, sul tema Il panettone, fra tradizione e innovazione.

Infine, il premio alla virtù civica Panettone d’Oro è stato presentato da Carlo Montalbetti, Direttore Generale Comieco e Salvatore Crapanzano, per il Coordinamento Comitati Milanesi.

Una Risposta to “Re Panettone™ III: con le parole c’è più gusto/4”

  1. Grande? Piccolo? « Il panettone Says:

    […] a Re Panettone™ e il suo titolare, allora ottantanovenne eppure lucidissimo, ha fatto un discorso toccante, rammentando alcune tappe della sua incredibile esperienza professionale. Oggi che non è più tra […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: