Siamo tutti Cristalli di Zucchero

Enrico Amati, un assistente, Marco Rinella

Ieri ho avuto due notizie, una pessima e una ottima. Il più recente fra i negozi della piccola catena romana Cristalli di Zucchero, quello di Casalpalocco, ha subito un incendio doloso martedì della settimana scorsa. Il bello è che  ha riaperto ieri, a neanche sette giorni da quest’episodio di stupida criminalità.

Cristalli di Zucchero, partecipante della prima ora a Re Panettone®, è fra le più interessanti realtà della pasticceria italiana. Enrico Amati, Floriana e Marco Rinella sono persone speciali. Amano profondamente il loro lavoro, nel quale sono dei maestri. Non si risparmiano, curano ogni dettaglio con passione. E non mollano, mai. Chapeau.

Tag: , ,

36 Risposte to “Siamo tutti Cristalli di Zucchero”

  1. Elisabetta Says:

    D’accordissimo!! Uomimi di spessore, professionisti eccellenti!

  2. sabrina Says:

    grande dimostrazione di forza e carattere! bravi ragazzi continuate così e non mollate mai!!!!

  3. claudio Says:

    Ho avuto solo l’occasione di assaggiare il vostro panettone
    a milano a re panettone siete grandi!!!!!!!!! nessuno vi puo fermare

  4. luigi marangio Says:

    Come San Tommaso: se non assaggio non credo!
    PS: Mi dispiace per il brutto episodio….coraggio! Si deve solo andare avanti!!
    Non ho capito qual’è la notizia buona.

    • stanislao Says:

      Che non si sono fatti scoraggiare da quest’intimidazione e che hanno avuto la voglia, la determinazione e il coraggio di rimettere in sesto il negozio e riaprire a tempo di record. Mi sembra un’ottima notizia, più bella di quanto sia orribile il gesto criminale che l’ha generata.

  5. Salvatore Cardone Says:

    “Siamo tutti cristalli di zucchero” potrebbe diventare un’eccellente parola d’ordine, al di là del disgustoso fatto di cronaca. Auspica forza e leggerezza, ce n’è bisogno. Bravo Stanis. E bravi Enrico, Floriana e Marco, la cui opera conosco e apprezzo in quel di Monteverde.
    s.

  6. Luciano Says:

    Complimenti per la tenacia e per il non essersi lasciati abbattere dall’ennesimo episodio di totale stupidità umana (per me peggio della criminalità vera e propria).

  7. Guido Says:

    So cosa significa gestire una piccola impresa, credo che subire una vigliaccata del genere sia disarmante.
    Bravi quindi a essere ripartiti subito, complimenti.

  8. Milena Carli Says:

    Complimenti per la veloce riapertura e mille auguri perchè l’attività sia sempre più fiorente. Di persone così c’è bisogno nella nostra cara Italia, anche come esempio per chi lavora e in casi simili potrebbe lasciarsi avvilire dalla prepotenza e dalla stupidità. Complimenti, Enrico, Floriana e Marco! Vi aspettiamo al prossimo “Re Panettone”!

  9. Gian Says:

    Bravi e coraggiosi! Tenete duro!!! Settimana prossima devo andare a Casalpalocco e non mancherò di passare da loro. Grazie Stan per la segnalazione!

  10. Gianguido Saveri Says:

    La bella notizia supera di gran lunga quella cattiva.
    Complimenti e in bocca al lupo!

  11. stefano Says:

    Grazie per la segnalzione. Buone notizie oltre che buoni dolci. Spero di testare personalmente queste bontà prossimamente.
    A presto!

  12. Gian Franco Gasparini Says:

    Non conosco Cristalli di zucchero, ma la storia raccontata mi fa capire che i prodotti devono essere davvero eccezionali come le persone che li fanno.
    GF

  13. Giovanni Fancello Says:

    “cristalli di zucchero”, sintesi di suggestioni storiche, su di un gusto che si è evoluto nel tempo, lasciando nel suo percorso simboli che hanno affascinato i golosi di ogni epoca. Grazie anche a voi, che create, stimolate e appagate l’illusione dei nuovi consumatori. Un grazie anche a Stanislao che ha colto ed esaltato il nuovo segno.

  14. Silvia Agliotti Says:

    Cristalli di zucchero luminosi al sole…che anche quando si sciolgono nell’acqua espandono nel liquido le loro proprietà…addolciscono i palati. E le menti. Soprattutto le menti.
    Avanti tutta. Si deve resistere!
    Silvia Agliotti (… e Gli eroici furori! )

  15. annamaria Says:

    Contrastare la violenza con la dolcezza: la scelta dei coraggiosi.
    In bocca a lupo!

  16. Mercedesmeloni Says:

    Chi e’ capace di realizzare miracoli gastronomici sa, al momento giusto, trasformare cristalli di zucchero in mattone forti e indistruttibili.
    Tutta la mia stima per dei grandi maestri, in questo caso, di vita.

  17. Carlotta Says:

    …noi dello studio TerraeMutatae siamo fruitori…di sponda…di Cristalli di Zucchero grazie alla nostra amica e collaboratrice architetto che ad ogni venuta ad Aquila (e questo accade spesso!) non dimentica di portare un pensiero cristallino… e molto zuccheroso!

    Grandi e BRAVISSIMI

  18. fiorella Says:

    Ho assaggiato il loro panettone a milano a re panettone e l’ho trovato buonissssimo! Sono felice che abbiano superato brillantemente il fattaccio. Complimenti!!!!

  19. monica sartoni cesari Says:

    Cristalli di zucchero mi ha colpito e sono solidale con loro.
    Ma come possiamo aiutarli? Forse promuovendo i loro prodotti e acquistandone anche personalmente, insomma parlando di loro.

    • stanislao Says:

      Mi sembra un’ottima idea. Come è un’ottima idea, per chi si trova a Roma, passare qualche piacevole momento nei loro negozi di Monteverde, di via S. Teodoro, di Casalpalocco.

  20. Francesco Says:

    Complimenti sinceri. E per la professionalità e per la prontezza con cui avete reagito. La prima volta che passo a Roma, sarà tappa obbligata.

  21. Claudio Says:

    Di imprenditori così in Italia ce ne vorrebbero di più! Spero solo che, oltre al nostro supporto di solidarietà, le Forze dell’Ordine si facciano carico del necessario supporto affinchè questi fatti criminali siano sempre più scoraggiati. A parte il coraggio dei singoli, non è da Paese che voglia scriversi con la “P” maiuscola, permettere che attività frutto di passione ed eccellenza professionale, vengano penalizzate e magari rimpiazzate da attività per riciclare denaro derivante proprio dalle attività criminali. Per aspera ad astra, ok…ma dateci pure una mano!

  22. marina Says:

    Non conosco i loro negozi nè i loro prodotti, posso però consigliarli ad amici che vivono a Roma. Invio i miei auguri di una buona ripresa.

  23. Rinaldo Says:

    Anch’io non conoscevo “Cristalli di zucchero” ma conosco Stanis e so che ci si può fidare di lui e di quello che lui consiglia, quindi …forza, e non mancherò di assaggiarvi!

  24. tommasoespositoTommaso Says:

    Lunga vita i coraggiosi.
    Un abbraccio e presto una visita

  25. ludovica Says:

    le persone come voi aiutano l’italia a cambiare. forza ragazzi, conto di venire a conoscervi al prossimo re panettone

  26. Chef Kumalé Says:

    Mille auguri e uno spunto creativo per un nuovo panettone ai cristalli di zucchero…. caramellato!

  27. Annamaria Says:

    Le intimidazioni anonime sono vigliacche e volgari. I miei complimenti a chi ha il coraggio e la determinazione di continuare il proprio lavoro! Spero di poter assaggiare anche io le vostre squisitezze quanto prima… Forse bisogna organizzare un “re panettone” anche a Napoli….sapete anche noi del profondo sud amiamo il panettone!!! Auguri!

  28. riccardo riccardi Says:

    avete già detto tutto, ma avete anche tutta quanta la mia solidarietà. Solo un proverbio da aggiungere: ‘aiutati che Dio t’aiuta

  29. Gianni Lombardi Says:

    Buon lavoro a tutti.

  30. donatella carnaccini Says:

    E’ veramente indecente che in questo paese nel 2012 continuino
    ad esserci questo tipo di intimidazione Speriamo che il nuovo
    governo e il prossimo che verrà votato da tutti noi metta un po’
    di ordine ma cambi davvero le nostre coscienze! Senza di questo
    è impossibile che cambi qualcosa. Anyway congratulazioni ai tre
    ragazzi , Ce ne vorrebbero tanti così ma sopreattutto conoscerli.

  31. Claudia Says:

    Se non ho capito male, si tratta di persone che non si sono lasciate intimidire, nonostante abbiano subito una grave forma di violenza, ovvero l’incendio doloso della loro attività, evidentemente per scopi criminosi.
    Se ho capito bene quindi, si tratta di persone RARE a cui esprimere la solidarietà a parole non basterebbe: bisognerebbe comprare tutti in massa i loro prodotti, subito, in forma di solidarietà. Ma come fare dalla provincia di Pavia? Nel frattempo che risolvo questo “problemino” logistico, non posso fare altro che esprimere tutta la mia solidarietà e dirvi: siete ECCEZIONALI.

  32. enrico Says:

    Passione e coraggio vi fanno riconoscere come rappresentanti della migliore gioventù italiana. Dopo 40 anni di impresa non sono ancora sicuro del mio valore civile, se messo duramente alla prova com’è successo a voi, ma Doriana, Enrico e Marco siete già laureati. Grazie per l’esempio e auguri cari.
    Enrico Montangero

  33. Gabriele Says:

    Un mare di canditi, uva passa e burro sommergerà i mafiosi.
    Sconfitti da tre pasticceri di coraggio.

  34. adriana Says:

    La solidarietà è davvero poca cosa di fronte alla violenza, e voi avete davvero un coraggio grande! Spero che la simpatia per il vostro gesto vi porti una valanga di clienti in più, e che chi deve, faccia rapidamente giustizia, evitando che anche questa vigliaccata rimanga uno dei tanti momenti – piccoli e grandi, impuniti e infamanti – della nostra storia sgarrupata.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: