Archive for the ‘Pasticcerie milanesi’ Category

Primizie appena sfornate. Bilancio

17 giugno 2010

L’idea di partenza era questa: se il panettone è il dolce fantastico che sappiamo, merita o no una vita più lunga dei quindici striminziti giorni all’anno nei quali è relegato? Oggi è associato al Natale – ed è giusto che lo rimanga – ma questo non significa che gustarlo in altri periodi debba essere impossibile. Prima dell’industrializzazione era proprio così: se ne consumava tanto a Natale, ma si trovava in pasticceria tutto l’anno, vedi il mio Il panettone. Storia, leggende e segreti di un protagonista del Natale, pagg. 50-54.

C’è chi afferma che trovarlo sempre con facilità finirebbe per svilire questo prodotto, omogeneizzandolo a un dolce qualsiasi. Non ne sono per nulla convinto. Prendiamo la squisita pastiera napoletana. (more…)

Annunci

Panettone, cibo di strada

16 giugno 2010

Una notizia che sono lieto di pubblicare anche sul mio blog Cibi di strada: Vittoria Bortolazzo del Gelato Giusto (via S. Gregorio 17, Milano), una fra gli Artisti del gelato, partecipa dal 22 al 27 giugno alla celebrazione del gusto del territorio, proponendo il gelato con Crema al Mascarpone e Panettone di Milano.

Tutto lascia pensare che sia eccellente come gli altri gusti proposti da Vittoria. Aggiungo che il 25 giugno, primo genetliaco della gelateria, verrà ulteriormente festeggiato dalle 15.30 alle 19.00 con l’offerta, in degustazione gratuita, del panettone artigianale della premiata Pasticceria Martesana di Vincenzo Santoro. Un’accoppiata da non perdere.

Tutto l’anno o solo a Natale?

3 giugno 2010

Letizia Moratti, VIncenzo Ungaro, Stanislao Porzio e Massimiliano Orsatti nella pasticceria Ungaro di Milano

La manifestazione “Primizie appena sfornate – Il primo panettone”, organizzata dall’associazione Amici del Panettone e patrocinata dall’Assessore al Turismo di Milano Massimiliano Orsatti, è partita in tromba. Stampa e tv ne hanno dato copiosamente notizia.

Ieri, all’apertura dell’evento nelle pasticcerie, il Sindaco di Milano ha voluto dare il suo avallo, visitando due degli esercizi partecipanti e lanciando proposte su consumi alternativi e destagionalizzati del dolce milanese. Una bella soddisfazione per chi la manifestazione l’ha organizzata.

Su questo tema, però, non sono tutti d’accordo. C’è chi vorrebbe mangiare il panettone sempre, anche a Ferragosto, come Davide Paolini, e chi invece preferirebbe consumarlo solo a Natale, come l’estensore del corsivo lo spillo sul Giornale di oggi.

Tu che ne pensi? Panettonista a oltranza per dodici mesi? Natalista senza se e senza ma? A porti questa domanda sono gli Amici del Panettone.

Panettoni per palati liberi

22 maggio 2010

Perché costringere la bontà del panettone agli ultimi giorni dell’anno? Il magnifico dolce milanese è nato, sì, per arricchire la festa della Natività, ma questo non esclude che sia godibile tutto l’anno. Quelli che lo apprezzano di più, prima di gustarlo lo mettono su un termosifone per scaldarlo e farne emergere tutti gli aromi, cosa inutile in questa stagione. D’altronde a Milano, prima della produzione industriale di Motta e Alemagna, si vendevano 200.000 kg di panettone a Natale, ma se ne consumavano altrettanti durante l’anno (Mario Melloni, “Le industrie milanesi all’aprirsi dell’Esposizione nazionale del 1881”, in Almanacco della famiglia meneghina, 1977, pag. 115).

Da queste constatazioni è nata Primizie appena sfornate – Il primo panettone, grazie all’associazione Amici del Panettone e ad Amphibia, organizzatore di Re Panettone™ , con il Patrocinio del Comune di Milano grazie all’Assessorato al Turismo, Marketing Territoriale, Identità. L’iniziativa si divide in due momenti:

Martedì 1° giugno, ore 21, a Milano, nel Foyer del Teatro Franco Parenti, via Pier Lombardo 14: degustazione guidata di panettoni artigianali prodotti dai pasticcieri partecipanti. Con la collaborazione di Slow Food® Milano. Prenotazioni: tel. 02 2048 0319, email porzio@repanettone.it. Ingresso: € 10,00 – € 5,00 per i soci Amici del Panettone (l’associazione annuale costa € 5,00)

Mercoledì 2 giugno – Domenica 6 giugno nelle 33 pasticcerie partecipanti, dislocate in 11 regioni italiane: presenza di freschissimi panettoni artigianali, tradizionali e innovativi, per l’assaggio gratuito e l’acquisto.

Altre info: tel. 02 2048 0319, porzio@repanettone.it

Segue l’elenco dei pasticcieri partecipanti. (more…)

Cucchi: ieri, oggi, domani

28 gennaio 2010

In questo periodo di buia recessione è bello respirare per un po’ un clima anni Cinquanta, che si porta dietro la sua sana dote di ottimismo. Basta entrare da Cucchi, in corso Genova n. 1 a Milano. Questo evergreen meneghino deve il suo prestigio sia all’eleganza dei suoi arredi, rimasti così da circa sessant’anni, salvo il necessario maquillage, sia all’alto livello della proposta, legata soprattutto alla pasticceria dolce e salata – ottimi gli aperitivi, per esempio – e in particolare alla felice interpretazione del panettone e della veneziana. Un panettone di Cucchi, a Milano, è un parametro di riferimento.

Cesare Cucchi

Cesare Cucchi e le sue figlie Laura e Vittoria sono i suoi punti di forza. La giovane Laura, in particolare, è un’energica manager che fa ben sperare per il futuro, e anche una tenace custode della tradizione, soprattutto per quanto riguarda il panettone, di cui è una grande sostenitrice. È lei che mi fornisce una nutrita serie di notizie sulle origini del locale; una storia che val la pena di raccontare. (more…)

Prezioso calendarietto Tre Marie

5 dicembre 2009

Qualche giorno fa, nella bagarre più assoluta prima della seconda edizione di Re Panettone™ , ho ricevuto una comunicazione da Tre Marie. Era stata mandata loro una mail da Piero Angelo Cisi, sindaco di Alzano Scrivia, che avendo di recente letto uno dei miei post sulla storia dell’azienda, si è accorto di alcune imprecisioni. Come ha fatto?

(more…)

Garbagnati: il futuro viene dalla Brianza

8 novembre 2009

DSCN3368

Letizia è l’erede di una dinastia che ha dato molto al panettone milanese. Sono seduto nel negozio più centrale dei Garbagnati, in via Dante, dove hanno aperto dieci anni fa. Sembra che la famiglia abbia inaugurato il primo forno a Milano in via Amedei, nei pressi di corso Italia, nel 1896. Di quell’esercizio, però, non resta più traccia. Il loro negozio di via Victor Hugo, chiuso da pochi mesi, risale invece al 1937. In origine vendeva pane, pasticcini, quindi anche panettone.

(more…)

La premiata pasticceria Martesana

3 novembre 2009
santoro1

Vincenzo Santoro

La Martesana è una grande, grandissima pasticceria. Non sono solo io a dirlo. Il Club Papillon, associazione capitanata da Paolo Massobrio, oggi 3 novembre conferisce alla pasticceria di via Cagliero 14, Milano il premio come miglior pasticceria italiana 2009.

Vincenzo Santoro, classe 1952, ne è il titolare insieme alla moglie Marcella. Ho intervistato poco tempo fa il fratello Vittorio, presidente della Castalimenti. La loro è una famiglia pugliese che ha dato molto alla pasticceria lombarda: eccellenza senza frontiere, com’è giusto che sia.

(more…)

L’intramontabile Gattullo

22 luglio 2009

Giuseppe Gattullo junior

Ruvo di Puglia ha dato origine almeno a due uomini chiave della Milano degli ultimi decenni. Uno lo conosco di persona: Pasquale Barbella, un mito per tutti i pubblicitari italiani. L’altro non ho avuto la fortuna di incontrarlo, ma oggi ho stretto la mano a suo nipote, che porta il suo stesso nome: Giuseppe Gattullo.

Il pasticciere pugliese (more…)

Tre Marie/3. Enzo Ricci, industriale creativo

20 luglio 2009

Precedono quest’articolo Il panettone resta qui e La storia delle origini.

DSCN3199Questa matita ha settantaquattro anni, come la persona che me l’ha donata. Nessuna delle due, però, dimostra la sua età. Sulla matita è stampato un nome molto importante per la storia del panettone: quello di uno dei due negozi dai quali è cominciata la moderna saga del panettone Tre Marie. Me la racconta Enzo Ricci, donatore della matita, nipote di quel Ricci Luigi e artefice della geniale idea di utilizzare un marchio vecchio di secoli per i suoi eccellenti panettoni industriali.

(more…)